giovedì 23 novembre 2017

Una finestra


CHRISTOPH WILHELM AIGNER

SGUARDO INDIETRO

Con i suoi sguardi
lei mi ritaglia
una finestra

Dentro fioccano nastri di neve
brandelli di vento discorsi di uccelli

Rullare di treni
Poi in primavera
e ancora nell’autunno della scuola
grida di legno
sotto la sega

Le estati da solo nel cortile
Il vuoto nel petto

L’amaro debole
primo essere innamorato

(da Prova di stelle, Crocetti, 2001 - Traduzione di Riccarda Novello)

.

Si origina un mondo in questi versi del poeta austriaco Christoph Wilhelm Aigner (Wels, 1954): dietro quella finestra immaginaria scorre all’indietro il tempo e riporta un panorama lontano, perduto, quello dell’adolescenza, dei tempi della scuola. E “ancora /  ne scaturiscono giorni quasi / la terra dondolasse appesa a / un grande ombrello di seta blu”.

.

Magritte

RENÉ MAGRITTE, “MISTERI DELL’ORIZZONTE”

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Ogni vita parla, occorre soltanto dimenticare la propria grammatica per sentire quello che viene detto.
CHRISTOPH WILHELM AIGNER, Anti Amor

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...