giovedì 9 novembre 2017

Quando le aggrada


ANDRÉ FRÉNAUD Frénaud

LA VITA, IL VENTO

La vita che alla sfuggita abborracciava
la tempesta primaverile e proseguiva,
la vita – il vento dalle cento lusinghe
mai mantenute – che procedeva,
le sue cento imprese e il disastro
e proseguiva, la vita, il vento,
la vita, così dolce quando le aggrada.

(da Non c’è paradiso, 1962 - Traduzione di Ornella Sobrero


Il vento attraversa la poesia di André Frénaud (1907-1993) come sussurratore di promesse che non saranno mantenute: la vita stessa sa essere capricciosa e, per dirla con Gesualdo Bufalino, “può stracciarti le vele, rubarti il timone, / ammazzarti i compagni a uno a uno, / giocare ai quattro venti con la tua zattera, / salarti, seccarti il cuore / come la magra galletta che ti rimane”. Eppure, talvolta sa essere dolcissima e ci riempie di stupore.

.

Vento

JOHN WILLIAM WATERHOUSE, “WINDFLOWERS”

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Vi sono momenti nella vita che basterebbero a pagare, a compensare i tormenti d'un’eternità.
MASSIMO D’AZEGLIO, I miei ricordi

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...