7 maggio 2021

Un verso sfidò l’altro


FADHIL AL-AZZAWI

CORTE D’ONORE

In una delle mie poesie incompiute
un verso sfidò l’altro
schiaffeggiandolo con un guanto
invitandolo a un duello
alla corte d’onore.

Alla fine del combattimento,
come tante volte succede,
uno dei miei versi era morto
e l’altro sanguinava sulla pagina.
Non volevo trovarmi implicato
in un labirinto di investigazioni criminali
tra domande e risposte,
ho preferito lavarmi
il sangue dalle mani
e disfarmi dell’intera poesia.

(da L’albero orientale, 1975)

.

Un assurdo duello tra versi che lasciano la poesia incompiuta e spargono sangue sulla pagina: per fortuna tutto accade semplicemente nella fantasia di un poeta, l’iracheno Fadhil Al-Azzawi. Basta accartocciare quel foglio perché tutto sia dimenticato.

.

ILYA REPIN, "IL DUELLO TRA ONEGIN E LENSKIJ

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
I poeti sono come i bambini: quando siedono a una scrivania, non toccano terra coi piedi.
STANISLAW JERZY LEC, Pensieri spettinati




Fadhil Al-Azzawi (Kirkuk, 1940), scrittore, giornalista e poeta iracheno. Esponente dell’avanguardia degli Anni Sessanta, alla presa del potere in Iraq del partito Baath riparò in Germania, dove tuttora vive, traducendo dal tedesco. Al suo attivo ha dieci raccolte di poesia e sei romanzi.


Nessun commento: