11 maggio 2021

José Manuel Caballero Bonald


Il poeta, saggista e memorialista spagnolo José Manuel Caballero Bonald è morto domenica a Madrid dopo una lunga malattia. Aveva 94 anni ed era l’ultimo esponente della Generazione del’50, gruppo poetico cui appartennero tra gli altri José Ángel Valente, Claudio Rodríguez, José Agustín Goytisolo e Jaime Gil de Biedma. Dallo stile ricercato, dai risvolti barocchi, riscriveva i suoi versi ogni volta che venivano pubblicati e riassumeva così la sua poetica: “In una poesia, le parole devono avere un significato più ricco di quello che hanno nel dizionario. A volte metti insieme due parole che non lo sono mai state e ti aprono un mondo, rompono un sigillo. E lo fanno per puro fascino fonetico. La poesia è un misto di musica e matematica: tonalità e rigore”.

.

FOTOGRAFIA  EL CONFIDENCIAL

.

.

A BATTAGLIE D’AMORE, CAMPO DI PIUME

Nessuna impronta è così inconsolabile
come quella che lascia un corpo
tra le lenzuola
                             soprattutto
quando la stanchezza della memoria
occupa uno spazio più ampio
di quello cui ragionevolmente corrisponde.

Sfiora l’alba con il cuscino
e qualcosa ansima vicino, forse l’ultimo
gemito rimasto attaccato
alla carne, l’altra volta avversaria
emanazione della noia appoggiata
tra gli oggetti della notte.

Sveglia, già è giorno, guarda
i relitti del naufragio
bruscamente sparsi
sul limite vetroso dell’insonnia.

È soltanto un patto a volte, una tregua
unta di sudore, l’estenuante
ricostruzione del luogo
dove era assediato il silenzioso
materiale del desiderio.

                              Tracce
ostili strisciano in un ammasso
di trofei e di scorie, attutiscono
l’assalto impotente dei corpi.
A battaglie d’amore, campo di piume.

.

.

DIFETTOSA FORMAZIONE DEL PLURALE

                                 Maschera, persona unitiva
                                                    Lezama Lima

Quanti giorni sprecati
a farmi passare per quello che sono.

Maschera senza memoria, liberami
dall’assomigliare a colui che mi impersona.

Uno solo mi somiglierà.

.

.

Di José Manuel Caballero Bonald sul Canto delle Sirene:

.

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Tutta la letteratura nasce dalla posizione di un conflitto tra lo scrittore e la realtà.
JOSÉ MANUEL CABALLERO BONALD




José Manuel Caballero Bonald (Jerez de la Frontera, 11 novembre 1926 – Madrid, 9 maggio 2021), poeta e scrittore spagnolo. Di famiglia cubana, studiò Astronomia e poi Lettere e Filosofia. Militante antifranchista, appartenne a l gruppo poetico dei ‘50. Nel 2012 vinse il Premio Cervantes. È noto per il suo stile barocco e ampolloso.


Nessun commento: