venerdì 2 marzo 2018

Un germoglio di vita


YEHEZKEL RAHAMIM

VERSO ME STESSO


Vai verso te stesso, qualunque terra tu scelga,
e spogliati di genti e luoghi. Strappa
la vecchia pelle indurita e bruciala nel fuoco
per liberarti dalla furia della fame e della paura.

Vai verso te stesso, qualunque terra tu scelga, e
lava l’impurità attaccata alle ossa. Espelli
e strappa tutto quello che si è unito a te – e non era tuo.

Vai verso te stesso, qualunque terra tu scelga,
raccogli pezzi e detriti tra le macerie
e scala il versante della montagna, qualunque terra tu scelga,
ed entra nel silenzio spesso come una mummia viva.

Un giorno sentirai alcuni colpetti dentro di te.
Un  germoglio di vita spunterà ostinato dal seme
congelato sotto i tuoi strati.

.

Un percorso di purificazione, tipico non solo della cultura ebraica, ma di ogni religione – la Quaresima, il Ramadan, la meditazione buddhista: un modo di non essere più una “mummia viva” ma di germogliare come un virgulto a primavera, di sentirsi finalmente vivi:è quello che propone il poeta israeliano Yehezkel Rahamim.
.
.
Criste
DIPINTO DI MIHAI CRISTE

.
--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
La vita non è ricerca di esperienza, ma di se stessi. Scoperto il proprio strato fondamentale ci si accorge che esso combacia col proprio destino e si trova la pace.
CESARE PAVESE, Il mestiere di vivere




RahamimYehezkel Rahamim (Giaffa, 1971) è uno scrittore, poeta ed editore israeliano. Beneficiario del Premio del Primo Ministro per gli autori ebraici per il 2012 e Premio del Ministro della cultura per i poeti 2016. Di lui in italiano è tradotto il libro per ragazzi “Leno, il piccolo baleno”.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...