lunedì 12 marzo 2018

Machado al supermercato


ELDER SILVA

SUPER MACHADO

Vado al supermercato
e salto la corsia dei cosmetici
e dei balsami per i capelli.
Ignoro la parata di saponi,
evito la baruffa dei detersivi
e vado dove sono la scarola e le rape.

Non so perché entro nei supermercati
se le uniche cose che compro sono il vino
e certe verdure che mi piacciono.

Sogno di incontrare Antonio Machado
in queste grandi superfici:
giacca lisa,
occhi arrossati dall’amore,
la sfortuna e la sua orma intatta,
che con con una baguette
passa il codice a barre alla cassa uno.

(inedito, da Op. Cit., 27 febbraio 2018)

.

Una poesia ironica e anticonsumistica: così il poeta uruguaiano Elder Silva sogna in un onirico gioco letterario di incontrare il grande poeta spagnolo Antonio Machado e la sua quasi taoista esistenza solitaria, caratterizzata, come le sue poesie, dalla malinconia e dalla nostalgia.

.

Supermercato

MARC DE JONG, “SUPERMARKET”

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
È che il canto degli uccelli / gira per il mondo, il sole, il sistema planetario, / come certe volte / — poche, molto poche — / capita anche alla poesia.
ELDER SILVA




SilvaElder Silva Rivero (Pueblo Lavalleja, 13 novembre 1955) è uno scrittore, giornalista, insegnante e gestore culturale uruguaiano.Il suo esordio poetico avvenne nel 1982 con “Linee di fuoco”, cui seguirono negli anni “Quaderni agrari”, “Fotonovela”, “Il male delle assenze”, “Bar Bukowski”.


Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...