mercoledì 7 marzo 2018

L’amore di Eliodora


MELEAGRO

LA MIA ANIMA MI DICE

La mia anima mi dice di fuggire
l’amore di Eliodora, perché sa
le gelosie, le lacrime di un tempo.
Dice, ma io non ho forza di fuggire.
Essa mi avverte. Vero! Ma poi senza
pudore nello stesso tempo l’ama.

(Antologia Palatina, Libro V, 24 – Traduzione di Salvatore Quasimodo)

.

“Eros, ti prego addormenta / il furioso amore per Eliodora / che mi fa insonne, ascolta / la mia Musa che ti supplica!” dice Meleagro, poeta greco del I secolo avanti Cristo. Ma non ci si può opporre all’amore, e rimane lì, come paralizzato, una statua di sale al cospetto dell’anima, combattuta tra la ragione, che consiglia di fuggire, e il cuore, che implora di amare. Sono trascorsi oltre due millenni, ma nulla è mutato…

.

Lance

DIPINTO DI MICHAEL LANCE

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Ho dentro di me un Amore che gioca a palla.
MELEAGRO, Antologia Palatina, V, 214




220px-Meleager_of_Gadara

Meleagro di Gadara (Gadara, oggi Umm Qais, Giordania 130 a.C. – Kos, Grecia, 60 a.C. circa), filosofo, scrittore e poeta greco antico. DI lui restano 130 epigrammi raccolti nell’Antologia Palatina, perdute sono le satire menippee e l’opera “Le Càriti”. Le sue poesie cantano l’amore per etere ed efebi.


Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...