sabato 2 dicembre 2017

Un contatto casuale


CHRISTOPH WILHELM AIGNER

IL CONTATTO

Semplicemente lo voglio dire
È stato un contatto casuale
e anche un sorriso
Nulla più. Ma ancora
ne scaturiscono giorni quasi
la terra dondolasse appesa a
un grande ombrello di seta blu

(da Nuove poesie d’amore, Crocetti - cura Angela Urbano, traduz. Riccarda Novello)

.

Una cosa da nulla, un incontro, un contatto per giunta casuale. Ma da lì, da quell’evento che la memoria custodisce e amplifica facendone quello che l’ostrica fa con il granello di sabbia, nasce un’esperienza romantica, un’emozione che ogni giorno si ripete nella poesia di Christoph Wilhelm Aigner (Wels, 1954).

.

MacNeil

RICHARD MAC NEIL, “TRAMONTO DI SAN VALENTINO”

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Come mai si incontrano migliaia di persone ma ci si innamora solo di una?
GUILLAUME MUSSO, La donna che non poteva essere qui

Nessun commento: