giovedì 12 luglio 2018

Sono passati tanti anni


JOSÉ EMILIO PACHECO

MISERIA DELLA POESIA

Mi chiedo che posso farmene di te
adesso che sono passati tanti anni,
sono caduti gli imperi,
la piena ha travolto i giardini,
si sono cancellate le foto
e nei luoghi sacri dell’amore
sorgono negozi e uffici
(con nomi in inglese naturalmente).

Mi chiedo che posso farmene di te
e faccio una pseudopoesia
che tu mai leggerai
– o se la leggi,
invece di una fitta di nostalgia,
provocherà il tuo sorrisetto critico.

(da Andrai e non tornerai, 1973 - Traduzione di Emilio Coco)

.

“Corre il tempo, vola e va leggero, non tornerà”: il poeta messicano José Emilio Pacheco scelse questa frase del Don Chisciotte come epigrafe della raccolta Andrai e non tornerai. Il tempo va in una sola direzione e ci è consentito soltanto di ripercorrerlo nella memoria. La poesia stessa allora altro non è che “ombra della memoria”, consapevole che il regno di ieri è però perduto per sempre.

.

Gonsalves

DIPINTO DI ROB GONSALVES

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Il tempo non è passato. / È qui. / Siamo passati noi.

JOSÉ EMILIO PACHECO, Città della memoria




José Emilio Pacheco Berny (Città del Messico, 30 giugno 1939 - 26 gennaio 2014), scrittore, poeta, saggista e traduttore messicano. Fu parte integrante della Generazione dei ‘50. La sua poesia concentra l’attenzione sulla storia, sulla ciclicità del tempo, sull’universo dell’infanzia e sulla vita nel mondo moderno.


Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...