mercoledì 2 maggio 2018

Vicino a te


EUGEN JEBELEANU

COME UN BAMBINO

Sono contento e tuttavia soffro
di aver vissuto il mio amore come l’ho vissuto
e mi dispiace di non essere stato sempre tuo,
anche se vicino a te mi trasfiguro.

Come un bambino che preme il viso contro il vetro
ed è e non è nel mondo dei sogni,
vicino a te io ero e non ero,
ansioso di dirti tante cose.

Perché ho vissuto la mia vita come l’ho vissuta,
sono così desolato e mi sento così felice
del tempo che scorre così veloce vicino a te,
del tempo che senza te ha inghiottito la nebbia…

1959

.

È una confessione d’amore quella del poeta rumeno Eugen Jebeleanu: una presa di coscienza che l’unico tempo degno di essere vissuto è quello trascorso con l’amata, tempo di trasfigurazione e di respiro, di allegria e di sogno – il resto è degno solo dell’oblio, inghiottito dalla nebbia degli anni.

.

DIPINTO DI ALYSSA MONKS

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
L'amore ci avviluppa sempre: siamo noi, con il nostro atteggiamento verso esso, a trasformarlo in fuoco oppure in luce.
JEAN GUITTON, Il genio di Teresa di Lisieux




Eugen_JebeleanuEugen Jebeleanu (Câmpina, 24 aprile 1911 – Bucarest, 21 agosto 1991), poeta rumeno. Laureato in legge, appartenente alla generazione letteraria sorta tra le due guerre mondiali, partecipò alla lotta per la liberazione della Repubblica di Romania, ed è celebre soprattutto per le sue poesie di denuncia sociale contro il nazifascismo e la bomba atomica.


Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...