domenica 6 maggio 2018

In piedi alla finestra


MARK STRAND

LA VITA TRANQUILLA

Sei in piedi alla finestra.
C’è una nube di vetro a forma di cuore.
I sospiri del vento sono caverne in ciò che dici.
Sei il fantasma sull’albero di fuori.

La strada è muta.
Il clima, come il domani, come la tua vita,
è in parte qui, in parte per aria.
Non puoi farci niente.

La vita tranquilla non dà preavvisi.
Consuma i climi dello sconforto
e compare, a piedi, non riconosciuta, senza offrire nulla,
e tu sei lì.

(The Good Life, da Darker, 1970 – Traduzione di Damiano Abeni)

.

La vita tranquilla, ovvero quella che amo definire “felicità di niente”: eccola qui nei versi del poeta statunitense Mark Strand. Nulla accade, nulla muta né è mutato, eppure in quel carpe diem riusciamo a gustare quella briciola di felicità, quel nulla felice che si palesa in un attimo di tranquillità.

.

Shawn

ZENTS, SHAWN, “MATTINA DI OTTOBRE”

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Pensare alla felicità non come a uno stato vago che si prova a cose fatte, ma come a uno stato acuto che si coglie sul momento.
HENRI DE MONTHERLANT, Quaderni 1930-1972




Mark Strand (Summerside, Canada, 11 aprile 1934 – Brooklyn, 29 novembre 2014), poeta statunitense di origini canadesi, fu saggista e traduttore, professore di Letteratura inglese e comparata alla Columbia University. Nel 1990 fu insignito della carica di Poeta Laureato della Biblioteca del Congresso.



Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...