domenica 13 maggio 2018

Il tuo ritorno


RAFFAELE CARRIERI

APPRENDO UN ALTRO SILENZIO

Apprendo un altro silenzio
Alla fine del giorno:
La sera attendo
Il tuo ritorno.

Con la tua mano
Al posto vuoto
La polvere tolgo
A poco a poco.

In ciascun giorno
Di nuovo ti perdo.
In ciascun angolo
Ancora ti aspetto.

Col tuo occhio
Mi guardo intorno:
Dietro ogni muro
Mi trovo solo.

Di silenzio in silenzio
Ti scorgo, ti sento
E parlo da solo
Tutto l'inverno.

(da Stellacuore, Mondadori, 1970)

.

Seconda domenica di maggio, Festa della Mamma. È l’assenza la protagonista di questa dolce e triste poesia per la madre di Raffaele Carrieri: ma è un’assenza che è continua presenza, il continuo essere della madre scomparsa nel cuore e nei pensieri.

.

Picasso

PABLO PICASSO, “MADRE E FIGLIO”, PART.

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Madre. La prima forma per l'individuo dell'esperienza dell'anima.
GEORG ADLER




Raffaele Carrieri (Taranto, 23 febbraio 1905 – Pietrasanta, 1984), scrittore e poeta italiano. A quattordici anni abbandonò la città natale e viaggiò imbarcandosi come marinaio su bastimenti mercantili. Tornato in Italia fu per due anni gabelliere a Palermo.
”La mia poesia è tutta autobiografica; ispirata a fatti realmente accaduti, a viaggi, a soggiorni in paesi stranieri” scrisse di sé.


Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...