lunedì 14 settembre 2020

Centenario di Mario Benedetti


Il poeta uruguaiano Mario Benedetti è spesso presente in questo blog. A maggior ragione lo si deve celebrare oggi, giorno in cui ricorre il centenario della sua nascita, avvenuta a Paso de Toros il 14 settembre 1920. Benedetti fu per anni direttore della rivista Marcha, chiusa dal regime dittatoriale nel 1974. L’anno prima, il poeta era fuggito in Argentina per scampare al golpe dittatoriale in Uruguay. L’esilio lo portò in Argentina, Perù, Cuba e Spagna e durò fino al 1985. Autore prolifico, nella sua opera analizza l’amore, la morte, il tempo, l’inquietudine umana, le sensazioni del vivere quotidiano, senza ignorare i temi sociali: la povertà, l’ingiustizia, la solitudine. Mario Benedetti morì nella sua casa di Montevideo il 17 maggio 2009.
.
.

.

.

LEI CHE PASSA

Passo che passa
volto che passavi
che vuoi di più
ti guardo
poi mi scorderò
poi e solo
solo e poi
di certo mi scordo.

Passo che passi
volto che passavi
che vuoi di più
ti amo
ti amo solo due
o tre minuti
per amarti di più
il tempo manca.

Passo che passi
volto che passavi
che vuoi di più
ah no
ah non mi tentare
che se ci tentiamo
non potremo scordarci
addio.

(da L’amore, le donne, la vita,
Nottetempo, 2019 - Traduzione di Stefania Marinoni)

.

.

VICEVERSA

Ho paura di vederti
necessità di vederti
speranza di vederti
sgomento di vederti
ho voglia di trovarti
preoccupazione di trovarti
certezza di trovarti
poveri dubbi di trovarti
ho urgenza di udirti
allegria di udirti
augurio di udirti
e timore di udirti
cioè
riassumendo
sono fottuto
e raggiante
forse più il primo
che il secondo
ed anche
viceversa.


(da Inventario Uno, 1963 - Traduzione di Martha Canfield)

.

.

Le poesie di Mario Benedetti sul Canto delle Sirene

.

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Ogni volta che ti innamori / non spiegare niente a nessuno / lascia che l’amore ti invada / senza entrare nei dettagli.
MARIO BENEDETTI




Mario Orlando Hamlet Hardy Brenno Benedetti-Farugia, noto come Mario Benedetti (Paso de los Toros, 14 settembre 1920 – Montevideo, 17 maggio 2009), poeta, saggista, scrittore e drammaturgo uruguaiano. Figlio di immigrati italiani, fece parte della Generazione del’45. Nel 1973 fu costretto all’esilio dal golpe militare. Rientrò nel 1983.


Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...