domenica 13 settembre 2020

Nella sera chiara


JAIME TORRES BODET

INVITO AL VIAGGIO

Mano nella mano
nella sera chiara,
andiamo nel bosco
che ha tempie d’argento.

Lì nella pineta,
accanto alla valle,
scorre un’acqua limpida
che pulisce l’anima.

scenderemo insieme,
a guardarla insieme
e a guardarci insieme
nelle sue onde rapide…

Sotto il cielo d’oro
c’è sulla montagna
una quercia scura
che fa scura l’anima:

Saliremo insieme
a toccare i rami
sentendo il profumo
dei suoi mieli grezzi…

L’autunno ci chiama
con suono di flauti:
andiamo a cercarlo
nella sera chiara.


(da Canzoni, 1922)

.

Un sogno d’amore giovanile dalle reminiscenze baudelairiane del poeta messicano Jaime Torres Bodet: avanzare mano nella mano con l’amata in un tramonto che porta l’autunno con sé. La struttura simmetrica delle quartine in senari è ancora lontana dal modernismo cui aderirà successivamente ma la poesia manifesta già quell’incarnazione degli atteggiamenti emotivi nei confronti della vita, quel valorizzare le immagini che saranno la cifra della sua opera.

.

FOTOGRAFIA © HD WALLPAPER

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Nient'altro, poesia: / la più alta clemenza /  è nel cupo fiore /  che dà tutta la sua essenza.
JAIME TORRES BODET




Jaime Torres Bodet (Città del Messico, 17 aprile 1902 – 13 maggio 1974), poeta, scrittore e politico messicano. Più volte ministro, fu direttore generale dell’UNESCO e ambasciatore in Francia. La sua poesia ha un accento sapido e malizioso grazie al quale egli non cadde mai in effetti facili o gratuiti.



Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...