lunedì 17 agosto 2020

Li Ho, della provincia di Henan


JIM HARRISON

LI HO

Li Ho, della provincia di Henan
(da non confondere con il dio Li Po
di Kansu o Sichuan
che ha scritto ventimila versi)
Li Ho, la cui madre disse:
"Mio figlio vomita ogni giorno il suo cuore"
monta a cavallo e cavalca
dove un tempio giace come un pizzo tra il fogliame.
Ha barattato la giovinezza
con alcune poesie nella sua bisaccia -
la sua barba è grigia. Appoggiato
al fianco del suo cavallo considera
il volo degli uccelli
ma le sue mani sono pesanti. (Prendi questa tazza,
pensa, riempila, voglio bere ancora.)
Nel profondo della sua gola, ma forse è un uccello,
sente piangere un bambino.

(da Canzone semplice, 1965)

.

Li Ho (noto anche come Li He, nome di cortesia di Changji), era un poeta cinese della tarda dinastia Tang, vissuto tra il 790 e l’816, noto per il suo stile non convenzionale e fantasioso. In molte sue poesie appare il cavallo, con il quale rappresentava se stesso. Il poeta statunitense Jim Harrison, affascinato dalle filosofie orientali, lo omaggia di questi versi che ne esaltano la malinconia e la sensibilità.

.

SUGIYAMA SANPŪ, “BASHŌ A CAVALLO”

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Canzone, non sono abituato a te / quando vieni / la tua voce è dietro gli alberi / che chiama un altro con il mio nome.
JIM HARRISON, Canzone semplice




James Harrison detto Jim (Grayling, Michigan, 11 dicembre 1937 – Patagonia, Arizona, 26 marzo 2016), poeta e scrittore statunitense. La sua poesia, influenzata dal buddhismo e dallo zen, verte principalmente sulla natura e sul rapporto tra l’uomo e l’ambiente che lo circonda.


Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...