venerdì 14 agosto 2020

È così facile


ANA ROSSETTI

WITHOUT YOU

È così facile dimenticarti come se Aprile non esistesse.
Così facile placare,
nel nido d’ape di tulle delle tende,
l’improvviso profumo della notte
come arginare la tua pelle, come riavvolgerla
fino all’ultimo gradino dell’ultimo ricordo.
Eludere, è così facile, questa ardente beatitudine
nello scoprire il tuo odore nel tabacco,
nel fustagno o nella vaniglia.
Circoscrivere, è così facile, l’incendio del sangue.
È così facile dimenticarti.
È così facile impedire che le magnolie nevichino.


(da Yesterday, 1988)

.

È tutta un’antifrasi questa poesia di Ana Rossetti: la spagnola dice esattamente il contrario di quello che pensa e ce lo fa capire attraverso quei dettagli di cose impossibili, la non esistenza del dolcissimo Aprile, l’ineluttabilità dello scorre delle stagioni che riportano i ricordi di un amore perduto. È così facile, anzi, è difficilissimo…

.

DIPINTO DI MARK BRATHWAITE

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Non ti ho mai tanto come quando ti cerco / sapendo in anticipo che non posso trovarti.
ANA ROSSETTI, Yesterday




rossettiAna Rossetti, pseudonimo di Ana Bueno de la Peña (San Fernando, 15 maggio 1950), è una poetessa, scrittrice e drammaturga spagnola. La sua opera mescola dapprincipio erotismo, estetismo e culturalismo per poi spostarsi verso una ricerca formale e tematica più misurata.


Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...