martedì 18 agosto 2020

La vita che va


VIVIAN LAMARQUE

SE SUL TRENO TI SIEDI AL CONTRARIO

a Giorgio Caproni

Se sul treno ti siedi al contrario
con la testa girata di là
vedi meno la vita che viene
vedi meglio la vita che va.
FINE

(da Poesie 1972-2002, Mondadori, 2002)

.

La poetessa trentina Vivian Lamarque commenta così questa sua quartina dedicata a Giorgio Caproni, dal quale mutua l’incisività: “Sapete che alcune persone soffrono sedendosi nella direzione opposta a quella del treno, non si sentono bene, ed ho scritto questa poesia”. È il punto di vista che cambia, lo sguardo da una direzione diciamo “normale” o “abituale” a quella opposta.

.

EDWARD HOPPER, “SCOMPARTIMENTO C, CARROZZA, 193”

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Ha nascosto il nero / lo sporco il peccato / ha detto al mondo: /diventa incantato.
VIVIAN LAMARQUE, Poesie di ghiaccio




LamarqueVivian Comba Provera Pellegrinelli Lamarque (Tesero, 19 aprile 1946) è una scrittrice, poetessa e traduttrice italiana dal francese. Di origini valdesi, ha insegnato italiano agli stranieri e nei licei. Ha ottenuto il Premio Viareggio, il Premio Montale, il Pen Club e, per le fiabe, il Premio Rodari e il Premio Andersen.


Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...