venerdì 18 ottobre 2019

A cup of tea


MARILYN CONTARDI

TAZZA DI TÈ


Mi piacerebbe poter dire:
“a cup of tea” come gli inglesi,
premendo “tea” tra i denti
come una vibrante scala d’aria,
ma non posso e la mia “taazzaa di tèe”
con le sue ampie vocali si posa
nel suo biancore di porcellana
sul tavolo scuro, come
una ninfea in uno specchio d’acqua
sotto l’infinito stellato.


(da In costante incostanza, 2018 - tratto da Otra iglesia es imposible)

.

La poetessa argentina Marilyn Contardi trae poesia da una tazza di tè e dalle  parole che compongono la frase – lo spagnolo “taza de té” è praticamente identico all’italiano. Confronta la piana pronuncia della lingua neolatina con quella inglese ricavandone due immagini suggestive: la scala di questa e la ninfea di quella.

.


DIPINTO DI FRANCINE VAN HOVE

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
L’arte di bere il tè è una poesia ritmata da movimenti armoniosi.
NITOBE INAZŌ




Marilyn Contardi (Zenón Pereyra, 18 settembre 1936), docente universitaria di Cinema, poetessa, regista e traduttrice argentina. I suoi versi, definiti “realismo intimo”, rivolgono uno sguardo al mondo circostante con un dire colloquiale solo apparentemente semplice che spesso si risolve in giochi linguistici o di sintassi.


Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...