lunedì 11 novembre 2019

La casa sul dorso


OLAV V. HAUGE

CONCHIGLIA

Costruisci una casa per la tua anima
e vaghi fiera
alla luce delle stelle
con la casa sul dorso
come una chiocciola.
quando si avvicina il pericolo
ti infili dentro
e sei al sicuro
dentro la tua dura
conchiglia.

E quando non ci sei più
la casa
sopravvive,
testimonianza
della bellezza della tua anima.
e il mare della tua solitudine
vi canterà
nell'intimo
.


(da Sotto la rupe, 1951)

.

Non è solo la conchiglia a “costruire una casa per la tua anima” e a lasciare in questo modo una traccia di sé, del suo transito terreno: dietro le parole del poeta norvegese Olav V. Hauge c’è la vita stessa di ogni uomo e di ogni donna, di ogni essere umano che lascia testimonianza della sua esistenza sotto forma di memoria, che sia ricordo o poesia, che sia arte o una casa. Tutti noi costruiamo ogni giorno questa conchiglia.

.

JAI JOHNSON, “CONCHIGLIA”

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Guarda, l’oceano scintilla, / anch’io ho stelle / e azzurre profondità.
OLAV V. HAUGE, Sotto la rupe




Olav Håkonson Hauge (Ulvik, 18 agosto 1908 – 23 maggio 1994), traduttore e poeta norvegese. Giardiniere, uomo di grande cultura, tradusse in lingua nynorsk Blake, Brecht, Celan, Hölderlin e Sylvia Plath. La sua è poesia modernista, che invade il territorio della poesia concreta.


Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...