giovedì 2 ottobre 2008

Braccobaldo, vecchio amico...


Il 2 ottobre 1958 andava in onda negli Stati Uniti la prima puntata del cartone animato "The Huckleberry Hound Show". Presto sarebbe arrivato anche in Italia, tradotto come "Braccobaldo Show". I bambini italiani che sono cresciuti con quei personaggi ora sono adulti, anzi qualcosina di più... ma ricordano con la dolcezza dell'infanzia il cane blu Braccobaldo Bau dalla lenta parlata che riproduceva in italiano l'accento degli stati del Sud americani, gli orsi Yoghi e Bubu affamati di cestini da picnic, i topini Pixie e Dixie con il gatto Mr. Jinks.

I disegni animati, opera della premiata coppia Hanna & Barbera, così come i personaggi di Walt Disney, hanno probabilmente ricoperto per le nostre generazioni la funzione che nelle società antiche avevano i miti. Se i greci si appassionavano ai racconti di Achille Pièveloce noi eravamo avvinti (e lo siamo tuttora) da Beep Beep e da Wil Coyote. Poi sono venuti gli Animaniacs, i Pokémon e le Winx...


Disegno di Hanna & Barbera (da Animation Archive)



* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *
LA FRASE DEL GIORNO
Il mito è una serie coerente di fantasie che gli uomini creano per rassicurare se stessi e placare le proprie paure.
ASCOTT ROBERT HOPE MONCRIEFF, Guida illustrata alla mitologia classica

2 commenti:

la belle auberge ha detto...

vedere Braccobaldo e ricordarmi la sua immagine, così vivida dentro l'invidiato View Master di un mio amichetto, è stato un tutt'uno. Grazie per il flash mnemonico.
un caro saluto
eugenia

DR ha detto...

Ciao, Eugenia.

Anche per me è un caro ricordo: ogni tanto fa bene lucidare queste memorie, anche quello del View Master, che è stato il primo cinema dei bambini di allora. Non credo che quelli di adesso ci si divertirebbero.