mercoledì 1 ottobre 2008

Ottobre, arcano e piovoso


Ottobre è il cuore dell'autunno: pulsa dei rossi, dei gialli che accendono i giardini, infila caldarroste nei sacchettini di carta e le offre alle dita freddolose che le sbucciano con cura. Accende i filari di uve bianche e rosse, gonfia le ceste dei vendemmiatori e riempie i tini nelle cantine. La terra si prepara al lungo riposo invernale e si veste di piogge monotone e di nebbie argentate che trascolorano il mondo.


"Nella nebbia d'ottobre
tutto il rosso è rosa".


JUAN RAMÓN JIMÉNEZ, Pietra e cielo, 82 (1918)

§

"E il piovoso ottobre
argentiere di nebbie".

RAFFAELE CARRIERI, da "Battiloro è settembre", in "Io che sono cicala" (1967

§

“Ottobre. Per i vetri Autunno inonda
la bella stanza delle luci estreme:
vanno i bifolchi cospargendo il seme
su per la china con canzon gioconda.”


GUIDO GOZZANO, da “La falce”, Poesie sparse

§

"Questo mese arcano
che il colore dell'uva si diffonde
e l'autunno ci spinge a viva forza
fino ai
Cessati Spiriti o al Domine quo vadis?".


MARIO LUZI, da "Versi d'ottobre", in "Onore del vero"


Peggy Turner Zablotny, "Nine days in October"



* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *
LA FRASE DEL GIORNO
La bellezza è prendere qualcosa nelle mani e poi lasciarlo andare. Non si possono afferrare con forza il mare e il sorriso degli amici che se ne vanno lontano.
BANANA YOSHIMOTO, Amrita

Nessun commento: