lunedì 18 aprile 2016

Praticare la poesia

 

RUTGER KOPLANDkopland

SORBI

Praticare la poesia significa
constatare con la massima
accuratezza che per esempio
nel primo mattino
i sorbi mostrano innumerevoli lacrime
come un disegno dell’infanzia
così tante e così rosse.

(Lijsterbessen, da Onder het vee, 1966 – Traduzione di G. Faggin e G. Nadiani)

.

Praticare la poesia, in effetti, come suggerisce il poeta olandese Rutger Kopland (1934-2012), significa andare al di là delle cose, cogliere quelle intime connessioni che vengono dalla memoria, saper ritrovare nell’ombra del dubbio quel bagliore di mistero e riuscire a vederlo per un istante solo.

.

Sorbi

FOTOGRAFIA © JANNEKE VREUGDENHIL

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Sì, / datemi una domanda priva di risposta.

RUTGER KOPLAND, Un posto vuoto dove stare

2 commenti:

attimiespazi ha detto...

seguo e leggo sempre,in silenzio, incantata da questo preziosissimo sito.
sempre complimenti per il bellissimo lavoro..

Liolucy

DR ha detto...

Grazie, Liolucy!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...