mercoledì 17 dicembre 2008

Cartoline natalizie


Ora le cartoline natalizie non sono quasi più usate: la tecnologia del telefono cellulare e l'SMS le hanno uccise, insieme alla loro poesia. Sembra che questo sia il pedaggio da pagare al progresso e alle sue comodità.

La prima cartolina con soggetto natalizio apparve in Gran Bretagna nel 1843, ideata da Henry Cole. Costui, assistente dell'inventore del francobollo Rowland Hill, chiese all'artista John Callcott Horsley il disegno di un classico "quadretto" inglese dell'epoca: una famiglia seduta al tavolo il giorno di Natale che brinda e mangia il tipico dolce locale, il pudding di prugne. Ai lati dell'immagine Horsley raffigurò alcuni poveri beneficiati e completò il tutto con la scritta "Buon Natale e auguri per l'anno nuovo", divenuta il messaggio più scritto in occasione della festività.

Il cartoncino fu riprodotto in mille esemplari da un litografo di Holborn, il signor Jobbins, e posto in vendita a Londra, in un emporio di Bond Street, al prezzo di uno scellino. Il successo fu indescrivibile: subito i cartoncini augurali, sciolti o infilati in appositi buste, furono prodotti a ritmo industriale. Al Museo del Design, fondato dallo stesso Henry Cole, si può ammirare una collezione di oltre 10.000 biglietti, donata nel 1980 da George Buday, che fu il maggior collezionista al mondo di cartoline natalizie.



Cartolina del 1878 di L. Prang & Co. Boston


* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *
LA FRASE DEL GIORNO
Non sai che cosa sia il Natale fin quando non lo perdi in qualche terra straniera.
ERNEST HEMINGWAY, Dal nostro inviato Ernest Hemingway

Nessun commento:

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin