giovedì 29 giugno 2017

Nella polvere d’oro della sera


GHIANNIS RITSOS

RINVIO CALCOLATO

Bella esce dal porto la nave. Il fumo rosa
nella polvere d'oro della sera. Dunque,
per quante volte ti abbiano rifiutato o tu abbia rifiutato,
una casa bianca sul colle chiede il tuo sguardo,
un bambino si bagna i piedi in mare sorridendo,
un uccello di notte canta anche per te.
Dunque, rinviamo di nuovo; incoroniamo
sul vetro incrinato questa piccola farfalla.

Karlòvasi (Samo), 29.VI.87

(Da Molto tardi nella notte , 1991 - Traduzione di Nicola Crocetti

.

È “molto tardi nella notte” per il poeta greco Ghiannis Ritsos (1909-1990): sente che la fine non potrà tardare ancora a lungo, ma intanto decide che non è ancora il momento, si gode la bellezza dell’estate sull’Egeo a Karlovasi, comune dell’isola di Samo: «Vorrei / mietere ancora una volta con la falce sottile della luna / una spiga matura. Rimanere sulla soglia a guardare / masticando il grano, un chicco dopo l’altro, con gli incisivi / ammirando e benedicendo questo mondo che lascio, / ammirando anche Colui che sale il colle nel tramonto dorato».

.

Tramonto

DIPINTO DI PAULINE ADAMS

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Questi bei giorni di sole sottraggono ogni argomento alla tristezza.
GHIANNIS RITSOS, Molto tardi nella notte

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...