martedì 27 giugno 2017

Il volo dei panni stesi


CHANTAL MAILLARDMaillard

MI CHIEDETE PAROLE CHE CONSOLINO

Mi chiedete parole che consolino,
parole che confermino
le vostre ansie profonde
e vi liberino
dalle continue angosce.
Ma io non ho
questo tipo di parole.
Accettate il mio silenzio: il meglio
di me. Fuggite il soffio che pronuncia,
sulla mia bocca,
l’amara condizione dell’umano.
E, intanto, lasciatemi contemplare
il volo dei panni
stesi alle finestre.

(da Fili, 2006)

.

Non ci sono parole che consolino, non più – dice la filosofa e poetessa belga naturalizzata spagnola Chantal Maillard (Bruxelles, 1951). Però se la filosofa cede allo sconforto e non sa come mitigare le ansie e sollevare il destino umano, la poetessa invece conosce la soluzione: la risposta è in quei panni stesi ad asciugare che sventolano con l’allegra serenità della poesia.

.

Larson

DIPINTO DI JEFFREY T. LARSON

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Scrivere per curare per guarire scrivere come chiudere gli occhi senza chiuderli per muovere la mano e seguire il suo corso per sentirsi vivi.
CHANTAL MAILLARD, Uccidere Platone

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...