venerdì 22 gennaio 2016

Bisognava scrivere

 

ALEJANDRA PIZARNIKPizarnik

FUGA IN LILLA

Bisognava scrivere senza perché, senza per chi.
Il corpo si ricorda di un amore come un accendersi la lampada.
Il silenzio è tentazione e promessa.


(Fuga en lila, da L’inferno musicale, 1971- Traduzione di Claudio Cinti)

.

Poesia complessa nella sua striminzita brevità questa di Alejandra Pizarnik (1936-1972): la “fuga” è l’elaborazione musicale di un tema che viene proposto nelle sue svariate possibilità. La poetessa argentina sembra voler fare del tempo questa variazione: l’amore ricordato può essere il leit-motiv, ma anche il silenzio promesso, con cui in un’altra poesia “tutto fa l’amore”.

.

Yptp

 

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Soltanto il lettore può terminare la poesia incompiuta, recuperare i suoi multipli sensi, aggregarne altri nuovi.

ALEJANDRA PIZARNIK

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...