domenica 18 ottobre 2015

Sopra un cuore trafitto

 

MIGUEL MÉNDEZ CAMACHOmiguel_mendez_camacho_

SCRITTO SUL DORSO DI UN ALBERO

Non ricordo se l’albero dava frutti
o ombra,
so solo che dava uccelli.

Che era al centro del cortile
e dell’infanzia.

Che nel legno morbido
incisi il tuo nome sopra
un cuore trafitto.

E non ricordo altro:
tanto salì il tuo nome con l’albero
che potesti fuggire
nella prima messe che diede uccelli.

.

La dolcezza e l’ingenuità poetica dell’infanzia permeano questi versi del poeta e saggista colombiano Miguel Méndez Camacho (Cúcuta, 1942): tutti noi abbiamo sognato con le nostre compagne e i nostri compagni di giochi, ci siamo avvicinati a qualcosa che forse non era amore vero ma un sentimento anche più profondo, istintivo. Crescendo l’abbiamo visto volare via, come gli uccelli dall’albero, ma è rimasto comunque inciso a fuoco in qualche parte di noi.

.

Albero

ILLUSTRAZIONE © CUANTOHIPSTER

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Un primo amore mette nel cuore profonde radici che soffocano ogni minima traccia dei sentimenti anteriori.
AUGUSTE VILLIERS DE L’ISLE-ADAM, Racconti crudeli

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...