mercoledì 19 aprile 2017

Il tuo sguardo

 

MARÍA CINTA MONTAGUTMontagut

LA SERA

La sera
Quando il sole spietato svanisce,
Quando la brezza si installa nel ricordo
E gli specchi sanno che è giunto il loro tempo,
Disegno con le mie mani il tuo sguardo.
Mai i tuoi occhi mi hanno amato come l’aria,
Mai le tue labbra.
La tua pelle come praterie
dove fiumi azzurri si contemplano,
Mai il tuo corpo intero.
La sera
Il tuo sguardo è un cacciatore solitario.

(da Come un lento pugnale, 1980)

.

Lo sguardo dell’altro,il corpo dell’altro come mezzo per riconoscersi: è questo il tema centrale della raccolta Come un lento pugnale della poetessa spagnola María Cinta Montagut (Madrid, 1946). Ricrearlo, immaginarlo, non è soltanto un mezzo per sopperire all’assenza ma anche un modo per comprendere, per ricostruire, sera dopo sera…

.

Van Hove

DIPINTO DI FRANCINE VAN HOVE

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Lo sguardo alle volte può farsi carne, unire due persone più di un abbraccio
.
DACIA MARAINI

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...