lunedì 10 aprile 2017

Cresciuta è la sera

 

LIBERO DE LIBERO

PASSEGGIATA

Cresciuta è la sera
tra le foglie e odora
la tua guancia al rapido
vento d’una parola
quando la fronte tu pieghi
colma d’occhi.

(da Il libro del forestiero, Mondadori, 1946)

.

Minimale più che ermetico, il solitario poeta ciociaro Libero De Libero (1906-1981) attinge quasi alla sorgente del Surrealismo ricreando in un rapidissimo bozzetto un’immagine pregna di  vita, quella che secondo Sergio Solmi è “un colorito d’idillica autobiografia, che conferisce alla sua maniera un certo carattere, per così dire di «poésie ininterrompue» seppure in un diverso senso che in un Éluard”.

.

Afremov

LEONID AFREMOV, “COPPIA NEL PARCO”

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
E te guardando nella mente me ammiro / e tanto mi piace essere te / che il distacco poco mi duole
.
LIBERO DE LIBERO, Romanzo

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...