venerdì 13 novembre 2015

Le ragazze

 

VELIMIR CHLÉBNIKOV
Chlebnikov
LE RAGAZZE, QUELLE CHE CAMMINANO

Le ragazze, quelle che camminano
con stivali di occhi neri sui fiori del mio cuore.
Le ragazze, che abbassano le lance
sui laghi delle proprie ciglia.
Le ragazze che lavano le gambe
nel lago delle mie parole.


1919-21

(Девушки, те, что шагают, da Poesie di Chlébnikov, Einaudi, 1968 – Trad. Ripellino)
.


Con il poeta russo Velimir Chlébnikov (1885-1922) siamo dalle parti del Futurismo: più che appigliarsi alle distinzioni grafiche di Marinetti o Majakovskij, però Chlébnikov trova forza nelle immagini e nel suono – qui le ragazze sembrano essere un esercito che schiera le sue armi di seduzione.

.

Ragazza
GIACOMO BALLA, “RAGAZZA CHE CORRE SUL BALCONE”, 1912.


-------------------------------------------------------------------------------------------------------LA FRASE DEL GIORNO
Se non ci fossero le ragazze la vita sarebbe orribile.
ERCOLE PATTI, Quartieri alti

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...