sabato 21 novembre 2015

I tuoi occhi mi toccano

 

MARC CHAGALLMarc_Chagall_1967

PER VAVA

Con te io sono giovane
Quando laggiù gli alberi minacciano
E il cielo vanisce in lontananza
I tuoi occhi mi toccano

Quando ogni passo si perde sull’erba
Quando ogni passo sfiora le acque
Quando le onde mi fervono in testa
E dall’azzurro qualcuno mi chiama

Con te io sono giovane
Cadono i miei anni come foglie
E qualcuno colora le mie tele
Allora esse brillano di te

E sul tuo volto il sorriso è radioso
Più chiaro assai delle nubi più chiare
Allora io corro dove sei
Dove mi pensi e dove mi attendi

(da Nuove poesie d’amore, Crocetti Editore, 2000 - Traduzione di Plinio Acquabona)

.

Vava, ovvero Valentina Brodsky, ebrea russa, fu la compagna di vita degli anni della maturità del pittore Marc Chagall (1887-1985): fu la figlia Ida a presentargliela nel gennaio 1952, ritenendo che il padre fosse troppo solo dopo la morte della prima moglie Bella. Vava, di diciotto anni più giovane, diventò segretaria e sei mesi più tardi moglie del pittore. Questi versi sono il ringraziamento di Chagall per quel tardo amore, per quella passione che lo fece sentire più giovane e più forte.

.

Portrait de Vava

MARC CHAGALL, “PORTRAIT DE VAVA”

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Nelle nostre vite c'è un solo colore che dona senso all’arte e alla vita stessa. Il colore dell’amore.
MARC CHAGALL

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...