giovedì 17 febbraio 2011

Nello spoglio viale

 

ALBERTO MONDADORI

IERI

alla stessa

Nello spoglio viale
non è vicenda
oggi
che non sei giunta.
Vagabondo trascino
tra rumori ostili
di città aggrondata
solitudine cruda,
e il sole trasalisce
ove nubi spaurano
erratiche
monotone case di periferia.

Milano, marzo 1940

(da Quasi una vicenda, Mondadori, 1957)

.

Redattore, direttore di giornali, regista, editore, e poeta… Nel 1957 Alberto Mondadori, che allora aveva quarantatré anni, pubblicò la sua prima raccolta, Quasi una vicenda, una specie di autobiografia che raccontava amori e normalità, gli anni dolorosi della guerra, del fronte russo e dell’esilio, del vivere e delle sue monotonie, delle sue gioie e delle sue sofferenze. Ieri è uno di questi giorni raccontati con voce particolare e moderna: una storia d’amore, un’attesa vana in una Milano che ancora non è stata raggiunta dalla primavera, un macerarsi in pensieri grigi come il cielo, come i sobborghi, nudi come i rari alberi ancora invernali. Virginia, la stessa della dedica, protagonista di altre poesie della raccolta, diventerà di lì a un anno la moglie del poeta.

.

Fotografia © iGuide

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO 
Le parole mi hanno affascinato, / nell’obbligo incombente a conoscenza, / ambizioso / l’arcano che vi si cela a disvelare…
ALBERTO MONDADORI, Quasi una vicenda

2 commenti:

Vania ha detto...

...mi piace tutto il contesto...e la frase...mi sembra una persona/poesia/foto...sobria/o.
ciao Vania

DR ha detto...

Aspettare chi non verrà, ma insistere: questa è la lezione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...