venerdì 20 novembre 2015

Le rose arrugginite

 

MARIA PAWLIKOWSKAPawlikowska

L’AUTUNNO

Le rose arrugginite dell’autunno
osservano lo spazio bianco dalla pioggia -
la pioggia cuce il cielo alla terra
con mille brividi e punti.

E tutto si corrode, si deforma,
cola, gronda madido,
ma non per sempre, dalla disperazione -
per poco, dalla lussuria.

(Jesień, da Seta grezza, 1932)

.

L’autunno ci sembra spesso essere una fine, la chiusura del ciclo stagionale della vita – per questo la poetessa polacca Maria Pawlikowska (1893-1945) parla di disperazione: “Va con un mantello rosso e d’oro / Si specchia nell’ovale dello stagno. / Ma sta male. Non sa che è condannato, / che in quel mantello lo seppelliranno”. Eppure, c’è in questo deteriorarsi uno sfoggio, un’ebbrezza di colori che ha il carattere dell’abbandono, del cupido desiderio dei sensi.

.

autumn-rose

FOTOGRAFIA © LADY FI

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
In autunno tutto ci ricorda il crepuscolo, – e tuttavia, mi sembra la stagione più bella: volesse il cielo allora, quando io vivrò il mio crepuscolo, che ci debba essere qualcuno che allora mi ami come io ho amato l'autunno.
SØREN KIERKEGAARD, Diario

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...