giovedì 20 marzo 2014

Il tempo del ranuncolo

 

ATTILIO BERTOLUCCI

PRIMAVERA

È venuto il tempo
che il ranuncolo limpido
rischiara
l’erba folta e amara,
fitte e stupite
si schierano sulle prode
le margherite,
già l’usignolo s’ode.
Sotto gli occhi di ogni fanciulla
una tenera ombra è fiorita
e con quell’ombra di viole
il giovane sole
si trastulla.

(da Fuochi in novembre, 1934)

.

Credo che tutti saluteremo con gioia l’arrivo della primavera - inizierà ufficialmente oggi alle 16.57 con l’equinozio. È la stagione del rigoglio, della rinascita, “un delirante filtro / di gioia e di giovinezza” per dirla come Corrado Govoni. La stessa sensazione che esprime anche il giovane Attilio Bertolucci (1911-2000) di questa poesia.

.

Ranuncoli

FOTOGRAFIA © DANIELE RIVA

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
La mia primavera: / suprema felicità / coi fiori di pruno.
ISSA

2 commenti:

Vania ha detto...

..guarda guarda una farfalla...:))


...primavera!:)

ciaoo Vania:)

DR ha detto...

dove? dove?

:-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...