domenica 19 agosto 2012

Dove non mi trovo


GIORGIO CAPRONI

INDICAZIONE

   - Smettetela di tormentarvi.
Se volete incontrarmi,
cercatemi dove non mi trovo.

     Non so indicarvi altro luogo.

(da Il franco cacciatore, Garzanti, 1982)

.

Pier Vittorio Mengaldo tra i temi della poetica di Giorgio Caproni (1912-1990) individua “la ricerca metafisica priva di illusioni o certezze”: proprio quella che è alla base di questi versi, editi nel 1982 ma datati 1976, che ne richiamano altri inseriti nella stessa raccolta: “Se non dovessi tornare, / sappiate che non sono mai / partito. // Il mio viaggiare / è stato tutto un restare / qua, dove non fui mai”. Non c’è risposta, insomma, alle domande di tutta un’esistenza: Caproni, invecchiando, avvicina la famosa “teologia negativa” montaliana, la realtà – quello che noi riusciamo a scorgere di essa – si risolve in una oscura e pessimistica incertezza che non ci dà appigli da artigliare, che si dissipa in frammentarie emozioni e riflessioni filosofiche.

.

image

DIANE MILLSAP, “SIGNS OF BOURBON STREET”

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Ecco a cosa penso. / Al senso della ragione. / Al senso della dissoluzione. / Al senso del non senso.

GIORGIO CAPRONI, Res amissa

2 commenti:

Vania ha detto...

.....che CERTEZZA per questa affermazione/poesia.....quasi da brividi....quasi da "leggerlo per pazzo"....nel senso che questa determinazione sgomenta....cioè a me sgomenta.:)

ciaoo Vania :)

DR ha detto...

sgomenta, certo, ma è la riflessione di un'intera vita

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...