giovedì 28 giugno 2012

Il mistero del giorno

 

GABRIEL ZAID

NASCITA DI VENERE

Così sorgi dall’acqua,
                             chiarissima,
e i tuoi lunghi capelli sono ancora del mare,
e i venti ti spingono, le onde ti conducono,
come l’alba, per onde, serenissima.

Così arrivi improvvisa, come l’alba,
e rinasce, sulla spiaggia, il mistero del giorno.

.

È un mito eterno quello che traspone in versi il poeta messicano Gabriel Zaid (Monterrey, 1934): la nascita di Venere magistralmente interpretata nel Rinascimento italiano da Sandro Botticelli: la dea, generata dalle acque fecondate da Urano, si leva dal mare e viene scortata dai venti fino a Pafo, per essere poi condotta sull’Olimpo. Un miracolo che si ripete ogni giorno, ci suggerisce Zaid, quando dal mare dell’alba filtra la prima luce – la luce è vita, come lo è l’amore sensuale instillato da Venere/Afrodite – e comincia il giorno.

.

SANDRO BOTTICELLI, “NASCITA DI VENERE” FIRENZE, UFFIZI

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
E tutto cresce, e tutto sorge! / – Venere, oh Dea!

ARTHUR RIMBAUD

2 commenti:

Vania ha detto...

....celeste...non celestiale....ma un bellissimo colore questa poesia.:)))

ciaoo Vania

N.B....il dipinto ... number one.:))

DR ha detto...

i colori dell'alba e poi l'azzurro tenue del mattino

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...