venerdì 4 novembre 2016

Un altro giorno

 

 

GIACOMO PRAMPOLINIPrampolini

LE PAROLE OGGI MI DANZAVANO INTORNO

Le parole oggi mi danzavano intorno
come farfalle; parole semplici acute:
sasso, terra, cielo, il mio soffrire
e quello di tutti. Ma anche oggi è finito:
un altro giorno. E domani pure
sarà un altro giorno: almeno per te,
mondo, che ruoti senza memoria.

(da Molte stagioni, Mondadori, 1962)


Un giorno, uno come tanti, in cui nulla succede e i pensieri ruotano attorno - un poeta, come il critico letterario, poliglotta e traduttore Giacomo Prampolini (1898-1975) naturalmente li paragonerà a farfalle. Un giorno in cui sentirsi creatura terrestre giocando l’antico gioco dei sentimenti.

.

Alexeeva

ILLUSTRAZIONE DI IRENE ALEXEEVA

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Se pietra fosti nella realtà, / convolvolo sarai nel sogno.
GIACOMO PRAMPOLINI, Molte stagioni

2 commenti:

Asia ha detto...

Fregi tutto ciò che ti si pone davanti. Grazie Renoir. Un caro saluto. Asia

DR ha detto...

Grazie, Asia. Sei sempre nei pensieri, non dimenticarlo mai