domenica 1 febbraio 2015

Altre due poesie per febbraio

 

C’è voglia di primavera nell’aria di febbraio: andiamo cercando i suoi prodromi nei boschi e nei prati: una primula, una violetta, un croco improvvisamente sbocciato in un’aiuola. È quella speranza che i giorni più lunghi già annunciano che ritroviamo nei versi per febbraio dei poeti italiani Antonia Pozzi (1912-1938) e Mario Novaro (1868-1944).

.

.

ANTONIA POZZI

VOLI

Pioggia pesante di uccelli
su l’albero nudo:
così leggermente vibrando
di foglie vive
si veste.

Ma scatta in un frullo
lo stormo,
l’azzurro Febbraio
con la sera
sta sui rami.

È gracile il mio corpo,
spoglio ai voli
dell’ombra.

19 febbraio 1935

(da Parole, 1939)

.

.

.

.

MARIO NOVARO

IL GIACINTO VIOLA

Il giacinto viola,
il narciso oro in perla,
che nel febbraio
dalle umide fasce ti arridono
perché colti risveglino
giorni lontani.
I giorni in grigio e viola
che dei soavissimi colli e pendii
dolcemente riveste
malinconia.
E tu timida viola
sull’umido ciglio, tra foglia e foglia
rimani nascosta,
ma nell’aria è il tuo profumo.

(da Murmuri ed echi, 1912)

.

.crocuslr

GRETCHEN BJORNSON, “CROCUS”

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Sta’ attento quando il sole obliquo di febbraio versa / sui pergolati un torrente di luce.
WILLIAM CULLEN BRYANT

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...