martedì 7 ottobre 2014

Il tralcio di vite

 

CRISTOPH WILHELM AIGNERChristoph Wilhelm Aigner

LETTERA

Il tralcio di vite sopra
le strie di nubi bussa
da ore alla finestra

La pioggia fili d’argento
appesi
Una falena si alza
e cade si alza e cade

Pensa a me
adesso aprirò
pensa a me con sentimento

(da Prova di stelle, Crocetti, 2001– Traduzione di Riccarda Novello)

.

Una scena minimale, raccontata con eleganza e semplicità: il poeta seduto allo scrittoio scrive una lettera, e intanto la natura fuori dalla stanza continua a manifestarsi – piove, il vento scuote la vite del Canada, ne spinge un tralcio contro la finestra. Sembra che nulla accada, ma quello che il poeta austriaco Christoph Wilhelm Aigner (Wels, 1954) vuole esprimere è proprio questa manifestazione della natura, in cui gli elementi, le piante, gli animali assumono il ruolo di messaggeri della cosmogonia, di attori pronti a rivelare sulla scena naturale il senso del vivere.

.

a

FOTOGRAFIA © PINTEREST

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
La Natura deve essere lo Spirito visibile, lo Spirito è Natura invisibile.
FRIEDRICH SCHELLING, Idee per una filosofia della natura

1 commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...