lunedì 5 agosto 2013

La ragazza con la minigonna

 

ALBERICO SALASala

AVANTI, INDIETRO

La ragazza con la minigonna azzurra
espone il fuoco di due giorni al mare,
fra siepi di polvere metallizzata. Il fragrante
«gaudio della carne che appena sopporta
la sua pienezza», profumato ondeggia;
ed io nella sua scia non vado più
avanti, ma indietro, verso la gioventù.

Agosto 1973

(da Chi va col lupo, Rusconi, 1975)

.

La città e il vivere sono temi cari ad Alberico Sala (1923-1991), poeta lombardo meno conosciuto di quanto dovrebbe. L’apparizione di una bella ragazza in minigonna – siamo nel 1973, anno in cui la libertà sessuale e l’emancipazione erompono di pari passo con la crisi del petrolio e un’austerità dei consumi – è un bilanciere in grado di invertire il corso del tempo del quarantenne Sala, ringiovanito da Eros…

.

city_girl

FOTOGRAFIA © LIFE

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Sul meridiano del tempo non c'è ingiustizia; c'è soltanto la poesia del movimento, che crea l'illusione della verità e del dramma.
HENRY MILLER, Tropico del Cancro

3 commenti:

attimiespazi ha detto...

Versi che accompagnano con semplicità il lettore nell'immagine di un fugace momento, che regala dettaglio al presente dell'autore di questa poesia.
Non conoscevo Sala. Leggerò qualcosa di più di questo scrittore.
Grazie.

- Liolucy

DR ha detto...

sono momenti così, che sembrano insignificanti e invece hanno in sé la scintilla della poesia

Vania ha detto...

..leggere la realtà...un attimo/ottimo "dire".

ciaoo Vania:)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...