domenica 28 agosto 2011

E mi ha guardato…

 

GUSTAVO ADOLFO BÉCQUER

XVII. OGGI LA TERRA E I CIELI MI SORRIDONO

Oggi la terra e i cieli mi sorridono,
oggi giunge al fondo della mia anima il sole,
oggi l’ho vista…, l’ho vista e mi ha guardato…
oggi credo in Dio!

(da Rimas, 1871)

 

Quattro versi soltanto, quattro versi per esprimere tutta la felicità che un uomo prova perché ha ottenuto l’attenzione della donna che ama – romanticamente idealizzata qui, secondo il gusto ottocentesco di Gustavo Adolfo Bécquer (1836-1870), poeta spagnolo che abbiamo più volte incontrato nel percorso del Canto delle Sirene: è l’amore che vince la morte e che sublima la realtà quotidiana. Gioia del desiderio, gioia del possibile, sensazione felice che eleva.

.

RAY Mc CARTHY, “SUNFLOWER

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Due idee che all' unisono sbocciano / due baci che a un tempo schioccano; / due echi che si confondono... / tutto ciò sono le nostre due anime.
GUSTAVO ADOLFO BÉCQUER, Rimas

3 commenti:

Tra cenere e terra ha detto...

Passa in pochi versi la felicità.

Vania ha detto...

...da leggere trattendo il fiato...e poi sospirare.:)
ciaooo Vania

...l'immagine è molto molto.

DR ha detto...

la brevità fulminante della gioia

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...