domenica 1 gennaio 2012

Per l’anno nuovo


ANDREJ VOZNESENSKIJ

AUGURIO PER L'ANNO NUOVO ALL'AMATA


Alla finestra cariàtidi.
E nelle case tacchi.
Ali
     a reazione
                      di alberi
sfondano i soffitti!

Che meraviglie ci si profetizzano?
Quale nuova sciarada
in questa purità di conifere,
in questi globi fiammanti?

Oh, la ragazza col mandolino!
Inebriando e rimbrottando,
divampa come un mandarino
la buccia del ciuffo rossiccio.

Prende a ruzzare come una scolara,
rosicchia gli aghi dell'albero...
Che vorrà,
                da che cosa sarà punta
nell'anno successivo?

Buffoneggia, si fa timida.
Alle finestre una nera neve.
E la portiera in bianco
come un uomo selenico.

“Spegni,dunque!Spegni!”
L'amore è sempre
                           vigilia.
Ha in sé
             l'Anno Nuovo
                                 dell'anima.

E l'irruenza dell'albero
è come una donna nel buio -
tutta nel futuro, tutta perle,
con aghi sulle labbra!

.


“L’amore è sempre / vigilia. Ha in sé / l’Anno Nuovo / dell’anima”: vive di questi bellissimi versi la poesia dedicata alla donna amata da Andrej Voznesenskij (1933-2010) architetto russo che ha prestato alla poesia un po’ delle forme della sua arte costruendo forme linguistiche moderne. È con questo augurio che inauguriamo allora il 2012: l’amore-vigilia, la passione che è sempre attesa, il desiderio che incendia l’anima e la fa sentire viva.
.

image
MOLLIE ERKENBRACK, “CAROLYN AS RUSSIAN”
.
--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO

Chi può determinare dove finisce il vecchio e comincia il nuovo? Non è un giorno di festa, non è un compleanno né un capodanno. È un evento grande o piccolo. Qualcosa che ci cambia e che idealmente ci dà speranza. Un nuovo modo di vivere e di vedere il mondo, liberarsi delle vecchie abitudini, dei vecchi ricordi. La cosa importante è non smettere mai di credere che si può sempre ricominciare. Ma c'è un'altra cosa importante da ricordare. In mezzo a tanto schifo ci sono alcune cose alle quali vale la pena di aggrapparsi.

KIP KOENIG, Grey’s Anatomy, Stagione 2, Episodio 13

2 commenti:

Vania ha detto...

...bello il dipinto.

....bello questo augurio...insolito e curioso.:)
ciaoooo Vania

DR ha detto...

quei versi che ho citato mi hanno molto colpito: sono intriganti, la vita è sempre attendere qualcosa

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...