sabato 15 ottobre 2011

Un momento

 

MAXINE KUMIN

DOPO L’AMORE

E dopo, la ricomposizione.
I corpi riprendono i loro confini.

Queste gambe, ad esempio, sono le mie.
Le tue braccia ti riportano in te.

I cucchiai delle nostre dita, le labbra
riconoscono il loro possessore.

Le lenzuola sbadigliano, una porta
insensatamente sbatte
e nel cielo, cantilenando
un aereo scende.

Niente è cambiato, se non che
c’è stato un momento in cui
il lupo, il lupo mercante
che sta fuori dal sé
si è sdraiato sereno, e si è messo a dormire.

(da The Nightmare Factory, 1970)

.

Dopo l’amore, dopo il contatto fisico tra i corpi, dopo la scintilla che ha trasportato i due amanti fuori dal mondo, mostrando loro un istante di paradiso, tutto torna normale: i due corpi che sono stati uno si riappropriano della loro singolarità e anche l’ambiente esterno scorre normale – in realtà ci si accorge che continua a scorrere esattamente nello stesso modo. Ma, come ci dice la poetessa statunitense Maxine Kumin (Philadelphia, 1925), non è vero che nulla è mutato: c’è stato appunto quel momento in cui l’anima si è liberata, ha trovato pace dalla sua continua ansia volando libera e leggera come in un sogno.

.

FOTOGRAFIA © CHANHOPE

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
L'amore è una esperienza attraverso la quale tutto il nostro essere viene rinnovato e rinfrescato, come accade alle piante quando la pioggia le bagna dopo la siccità.

BERTRAND RUSSELL, La conquista della felicità

2 commenti:

Vania ha detto...

...Un momento di Poesia.:)
ciaoo Vania

DR ha detto...

E un momento di dolcezza

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...