martedì 22 giugno 2010

Il canto del gallo

Forse a chi abita in città non dirà niente, ma per chi come me si trova a vivere nel verde, il canto del gallo è un noto compagno che ogni mattina si presenta a salutare il sole. Proverbiale è divenuto quindi questo “chicchirichì” a indicare le luci dell’alba: anche nel Vangelo Gesù dice a Pietro che gli testimonia la sua lealtà “Prima che il gallo canti, tu tre volte mi rinnegherai” (Gv, 13,38).
E dunque il canto del gallo è una mannaia che viene a tagliare i nostri sogni e a sottrarci all’oblio del sonno, al riposo in cui la coscienza è sospesa. Per alcuni una maledizione che fa ripiombare nella vita, per altri solo il segnale che si può ricominciare a vivere… Ecco tre poesie sul tema:



BERTOLT BRECHT

ALBA


Non per caso
L'alba di un nuovo giorno
Inizia col grido del gallo
Che fin dai tempi antichi indica
Un tradimento.


.

.Dipinti di Joseph Crawhall

JACQUES PRÉVERT

IL MATTINO


Grido del gallo
Canto del cigno della notte
Messaggio monocorde e fastidioso
Che mi grida
Oggi si deve cominciar da capo
Oggi ancora oggi
Non sento la tua romanza
E faccio orecchie da mercante
Non ascolto il tuo grido
Eppure esco dal letto di buonora
Quasi ogni giorno della mia vita
E taglio il collo in pieno sole
Ai più bei sogni delle notti mie.


(da “Storie”, 1946)
.


.

CARLO BETOCCHI

ODI IL GALLO


Odi il gallo, di vasta in vasta eco
entro la nebbia solatia ridesta
il proprio canto, e seco lui sparpaglia
di siepi e d'aie e rustiche muraglie
l'aria, evocando il paese d'infanzia
che mai non superò, che si accavalla
di viottoli, di spiazzi, di pruneti
stillanti pigramente una rugiada
che ci bagnò le mani, e che svanisce
al sole in quel suo canto.


(da “Poesie”, Vallecchi, 1955)

.


.
* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *
LA FRASE DEL GIORNO
Un mattino, ci si sveglia. È il momento di ritirarsi dal mondo, per meglio sbalordirsene. Un mattino, si prende il tempo per guardarsi vivere.
MAXENCE FERMINE, Neve

2 commenti:

Vania e Paolo ha detto...

...e pensare che ci sono bambini e ci saranno bambini che non sentiranno Mai...il canto del gallo...metaforicamente e realmente.
Ciao Vania

DR ha detto...

E non sanno che il pollo non viene prodotto direttamente nelle vaschette del supermercato e che il latte non si imbottiglia a una fonte...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...