mercoledì 17 aprile 2013

Lenta e rosata

 

VINCENZO CARDARELLICardarelli

SERA DI LIGURIA

Lenta e rosata sale su dal mare
la sera di Liguria, perdizione
di cuori amanti e di cose lontane.
Indugiano le coppie nei giardini,
s'accendon le finestre ad una ad una
come tanti teatri.
Sepolto nella bruma il mare odora.
Le chiese sulla riva paion navi
che stanno per salpare.

(da Poesie, 1936)

.

Una delle più celebri poesie di Vincenzo Cardarelli (1887-1959): il poeta laziale usa le parole come una tavolozza per dipingere questo suo quadro dai toni spiccatamente impressionisti. Il tramonto su una marina ligure è l’occasione per esprimere l’emozione, lo stato d’animo di una sottile nostalgia derivata da quella scena: le coppie che discorrono nei giardini, le luci delle case che si illuminano, la foschia che avanza dal mare, le chiese imponenti della costa.

.

Portovenere

CARTOLINA DI PORTOVENERE

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
La sera soffre ancora / per il tramonto non rimarginato.

JORGE LUIS BORGES, Fervore di Buenos Aires

1 commento:

Vania ha detto...

..densa e allo stesso tempo "trasparente" questa poesia.

..bella.
ciaoo Vania:)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...