giovedì 21 febbraio 2013

Un piccolo circo

 

LUCIANO ERBAerba

IL CIRCO

Un circo è un circo, anche un piccolo circo.
Il mio paese sembrava più leggero
la sera, quando issata l'alta cupola
le bandiere si alzavano nel cielo,
 
quando un drin drin di giochi e carabattole
faceva più spediti il cuore e i passi
i colori apparivano più veri
nell'aria nuova, era marzo, era la sera,
 
soprattutto l'azzurro, la lontana
linea dei monti, il fumo dei camini
e la notte al di là del campanile
che attendeva la fune del funambolo.
 
Partiva il circo la mattina presto
furtivo, con trepestìo di pecorelle,
io poiché, fatti miei, stavo già desto
vedevo svanire il circo e poi le stelle.

(da L’ipotesi circense, Garzanti, 1995)

.

Il circo, ma un circo fiabesco, che attinge ai vasti territori dei ricordi: un circo senza animali, come è giusto che sia, ma con i clown, i funamboli e i trapezisti. Attraversa il paese in questa poesia di Luciano Erba (1922-2010) ed è come la stellina sul Rio Bo di Palazzeschi: nobilita con la sua colorata presenza, con il suo allegro vociare quel “microscopico paese, è vero, / paese da nulla, ma però…”

.

circus-tent

IMMAGINE © ART SALE

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Il circo è una specie di specchio in cui la cultura si riflette, condensata e allo stesso tempo trascesa.

PAUL BOUISSAC, Circo e cultura

3 commenti:

Paolo ha detto...

Io sono un poeta pressapoco dello stesso livello. Ma lo senti il verso come ansima, come annaspa? La bella fantasia delle immagini non è accompagnata dalla musicalità della scrittura. Confrontare con Luzi...

Vania ha detto...

....non c'è musicalità....credo abbia ragione Paolo....ma secondo me ..c'è colore e fantasia...che musica.

...impressioni che mi "riguardano" pensando la circo.:)

ciaooo Vania:)

serendipity ha detto...

Alexander Calder crea il "suo" circo...
^_^

http://www.youtube.com/watch?v=t6jwnu8Izy0

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...