sabato 12 febbraio 2011

L’odore della ruggine


BERNARD MAZOimage

IL VIAGGIATORE SENZA ILLUSIONI

Îles, îles, mes sœurs
Pourquoi m'avoir laissé voguer
FRÉDÉRIQUE JACQUES TEMPLE

Non si va lontano
con i battelli
ebbri di schiuma
sul mare.

Tornati a terra
non si distingue più
che l’odore della ruggine
e quello dei sogni abortiti.

.

Una poesia piena di disincanto questa di Bernard Mazo, poeta francese nato a Parigi nel 1939, segretario del Prix Apollinaire, critico e saggista, membro dell’Académie Mallarmé. È un viaggiatore ben strano quello che Mazo descrive: vola sulle ali dell’immaginazione, naviga nel vasto oceano della fantasia, ma la sua nave ha le vele ammainate, rimane zavorrata, non riesce a liberarsi pienamente. E quando torna a terra non può trovare che relitti, i rottami rugginosi abbandonati dalla realtà.

.

image

Dipinto di Tim O’Brien

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Non separarti dalle illusioni. Quando se ne saranno andate, può darsi che tu ci sia ancora, ma avrai cessato di vivere.
MARK TWAIN

1 commento:

Vania ha detto...

..il dipinto è un qualcosa di veramente Forte :)

...è da ricordare questa poesia.
ciaooo Vania

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...