giovedì 4 novembre 2010

Tutto era fuoco a quel tempo


RAFEAL ALBERTI

RITORNI DELL'AMORE COME ERA

A quel tempo eri bionda e grande,
solida spuma ardente ed elevata.
Parevi un corpo staccatosi
dai centri del sole, lasciato
da un colpo di mare sulla sabbia.

Tutto era fuoco a quel tempo. Bruciava
intorno a te la spiaggia. A rutilanti
vetri di luce erano ridotte
le alghe, i molluschi, le pietre
che le ondate spingevano contro di te.

Tutto era fuoco, fulmine, palpito
d'onda calda in te. Se era una mano
che osava o le labbra, cieche braci
volando fischiavano nell'aria.
Tempo incendiato, sogno consumato.

Io mi rotolai nella tua spuma a quel tempo.

(da “Ritorni della vita lontana”, 1956 – Trad. Vittorio Bodini)

.

Il poeta spagnolo Rafael Alberti (1902-1999), dopo aver combattuto nella guerra di Spagna, fu costretto a rifugiarsi in esilio prima in Messico e poi a Buenos Aires. È lì che nascono le poesie dei “Ritorni”, quell’opera di recupero del passato, di elaborazione della memoria per riportare alla luce i miti perduti della terra abbandonata: l’infanzia, le coste spagnole, l’amico Federico Garcia Lorca, sere di pioggia, la tristezza dei giorni perduti e naturalmente, come in questo caso, l’amata. Una donna che si viene in qualche modo a fondere con la terra, ad assumere su di sé le sembianze della spiaggia e del mare, a diventare sabbia e spuma d’onda, a essere fuoco in contrasto con l’ombra che avvolge il limbo del presente.

Ma tutto questo ricordare – “premeditazione proustiana” commenta il poeta Vittorio Bodini, traduttore di Alberti – non è negativo: getta una nuova luce sul presente, rende molto simile al mare di Cadice dell’infanzia questa baia del Paranà che ora è di fronte al poeta.

.

image

Fotografia © Photoeverywhere

.

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *
LA FRASE DEL GIORNO
Resta pur sempre la fortuna, il dono / infinito di poter tornare sui remoti / passi che demmo un dì in quei luoghi / che il nostro amore andò creando / come in un sogno.
RAFAEL ALBERTI, Ritorni della vita lontana

2 commenti:

Vania e Paolo ha detto...

...molto bella...la saggezza dei "vecchi"...e dei "vecchi" ricordi.
ciaoo Vania



...guarda che stamattina ho chiesto in libreria il Vostro libro....:)))
non c'era in elenco e ora c'è....e ci sarà a breve materialmente :))

DR ha detto...

il passato aiuta a vivere il presente e a costruire il futuro.

Quanto al libro, siamo contenti che viaggi per l'Italia. :-)) Mi raccomando, facci sapere...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...