mercoledì 2 settembre 2009

Poesie per settembre

C’è un proverbio che dice: “Dovrebbe sempre essere settembre”. Un mese mite, dolce, venato appena di nostalgia, di una sottile malinconia. un mese che i poeti sentono vicino al loro cuore.

SETTEMBRE

Chiaro cielo di settembre
illuminato e paziente
sugli alberi frondosi
sulle tegole rosse

fresca erba
su cui volano farfalle
come i pensieri d’amore
nei tuoi occhi

giorno che scorri
senza nostalgie
canoro giorno di settembre
che ti specchi nel mio calmo cuore.

ATTILIO BERTOLUCCI, “Sirio”, 1929


Jackson, “September in Tuscany II”


ARIETTA SETTEMBRINA

Ritornerà sul mare
la dolcezza dei venti
a schiuder le acque chiare
nel verde delle correnti.

AI porto, sul veliero
di carrubbe l’estate
imbruna, resta nero
il cane delle sassate.

S'addorme la campagna
di limoni e d'arena
nel canto che si lagna
monotono di pena.

Così prossima al mondo
dei gracili segni,
tu riposi nel fondo
della dolcezza che spegni.

ALFONSO GATTO, Nuove poesie, 1950


Frank Trefny, “Flowers & Ocean, September”


* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *
LA FRASE DEL GIORNO
E l’ombra reca odore / di bosco perché trami / la sera anche il chiarore / delebile dei rami.
ALFONSO GATTO, Poesie 1929-1941

Nessun commento:

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin