martedì 11 agosto 2020

Cuore nel cuore


BLAGA DIMITROVA

ABBRACCIO

Cuore nel cuore. E respiro nel respiro.
Così vicino a me, tanto da non vederti.
Oltre la tua spalla vedevo in lontananza un monte oscuro.
Ero protesa in uno slancio quasi a oltrepassarti.

Sentivo battere il cuore impazzito delle stelle.
Accoglievo il vento affannato, rivestito di foglie.
Mi aprivo alle ombre dei boschi che venivano incontro
e ai rami che si aprivano ad abbracciare la notte.

La lontananza inspiravo in un sorso enorme.
Premevo vento, nubi e stelle al mio petto.
E nel cerchio stretto di un abbraccio
ho rinchiuso l'infinito intero del mondo.


1957


(da A domani, 1959 - Traduzione di Valeria Salvini)

.

Il semiologo francese Roland Barthes scrive in Frammenti di un discorso amoroso: “ABBRACCIO: Per il soggetto, il gesto dell'abbraccio amoroso sembra realizzare, per un momento, il sogno di unione totale con l'essere amato”. Ed è proprio quello che accade alla poetessa bulgara Blaga Dimitrova: talmente vicina da essere un tutt’uno con l’amato.

.

ILLUSTRAZIONE DA PINTEREST

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
È più facile sciogliere l'intreccio dei rami di vite, / cresciuti insieme nel lungo corso del tempo, / che per gli amanti sciogliere i loro corpi intrecciati / nel reciproco abbraccio, stretto e morbido insieme. / Tre volte felice, mia cara, chi è avvolto da queste catene, / tre volte felice, mentre noi bruciamo lontani.
PAOLO SILENZIARIO, Antologia Palatina, V, 255




Blaga Nikolova Dimitrova (Bjala Slatina, 2 gennaio 1922 – Sofia, 2 maggio 2003), poetessa, scrittrice e politica bulgara, vicepresidente della Bulgaria dal gennaio 1992 al luglio 1993. Nel tempo la sua poetica passò da tematiche sentimentali che la portarono a scrivere prevalentemente liriche d'amore ad un maggiore impegno sociale e politico.


Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...